Summer Favourites – Review of Zoeva Sweet Glamour Palette:

Hello everyone! Today is a makeup day review, because we are going to talk about a gorgeous summer palette with lovely pastel shades, the Zoeva Sweet Glamour Palette.

Who is it for?

Everyone who wants a light but colorful makeup for a hot summer day or for a fun, relaxing evening.

What’s good about it?

The range of shades goes from a tender sorbet peach to a soft baby blue with a luscious lemon in between, all of them enchantingly glamorous and perfect to create a dreamy day look.

Despite the light pastel colors the pigmentation is really good and, once applied, these eye shadows wore well throughout a standard workday without fading, flaking and with minimal creasing.

Moreover these eye shadows have a very smooth texture and blend beautifully, even if it takes a bit of work to get the color to show up with a beautiful and intense tone.

These powder eye shadows are also enriched with vitamin E, and are 100% free of parabens, sulfates and fragrance.

So, in this palette you will find 10 eye shadows :

Fuzzy Haze – a cold white with a matte finish;

Phantasy Principle – a rose gold tone with a bright finish; 

Quite Realistic – a peachy cold shade with a matte finish;

Object To Subject – a lilac cold tone with a bright finish;

Daydream – a purple shade with a matte finish;

Childhood Adaption – a cold light blue with a matte finish;

Wish Fulfilment – a cold green shade with a bright finish;

Artistic Creation – a yellow tone with a bright finish;

Profusion – a brown tone with a matte finish; 

Spirits Held Desire – a cold taupe shade with a bright finish.

This palette offers a great mixture of matte and bright finishes, so you can be creative with your eye shadow makeup; it’s perfect for a unique Summer look!

What’s not so good about it?

The only issue with these eye shadows is that the first application doesn’t bring much color in. A single swipe of one of the 10 shades, especially the lighter tones, will results in a light wash of color on the lids. But the texture and the pigmentation are really good, so the colors are all buildable allowing you to apply multiple layers until you’ll reach the shade you wanted from the beginning. Or you can use a damp brush to make the colors show up a little more.

Another ‘not so good’ fact is that you can buy this lovely palette only on Zoeva website.

 Final thoughts!

If you love pastel hues for Summer you really need to try Zoeva Sweet Glamour, it will be a gorgeous addition to your other eyeshadow palettes. You can also create many unique looks mixing these shades with other nude or dark colors. Plus the prize is great, given the quality of the product, the packaging and the 10 different shades.

You can buy it here.

The palette:


 Ingredients:

Swatches:


Makeup using this palette:

Contacts:

Twitter
Instagram
Bloglovin

Autumn is here! Winter is coming… These are my best nail polishes for the season!

Hello everyone! Today I’m going to talk about nail polishes, because we all want to have a perfect manicure, especially now that the Holidays – with the capital “H” 😉 – are coming! 
I have sort out my nail polish collection, and this are the 4 brands that I love the most and I want to show you today:

• O.P.I.

• Essie

• Formula X

• Illamasqua.
I have tested this brands for a very long time, and now it’s time to review them and make a little chart! 😉

I will start saying that this nail varnishes are very good, they come in a beautiful range of colors and they stay on your nails for several days… with a good primer as a base and a good top coat [ I use the Rimmel ones].

The textures and the formulations allow you to make one coat and have a good coverage, but if you want a “WoW!” effect then fear not and apply a second or third coat.

The brushes are thin, but at the same time thick, so they are able to apply the product on your nails perfectly without smudging it on your fingers!

The colors are super pigmented and they will give you a super cute and classy manicure. Also, I have tested them and they will stay in place even if you need to wash the dishes after dinner… without gloves on! [uh… I know the best thing in the world to do before bed time! 😦 ].

O.P.I. has a gorgeous range of colors and a very very good quality! I know, they are pricey but also worth every penny, believe me! If you don’t want to change your nails color every day this brand is a must have, the texture is so strong that will stay on your nails for at least 7/8 days!

Essie has many beautiful colors and the most brilliant funny names. The brush gathers the perfect amount of product for your nails. When I first had a go with this brand, I must say that I was incredibly impressed with the formula and finish. Glossy, easy to apply and relatively quick to dry. Also, the texture is similar to the O.P.I. and they will last you 5/6 days. Another amazing product!

Formula X comes in a very cute little bottle and it is so comfortable that you won’t even remember to have nail varnish on your nails. The polish itself applied on easily and evenly; the formula is amazing and stayed on for almost a week. This brand is a little pricey like Essie and O.P.I., but the product is awesome and worth every penny

    P.S: I would recommend to start searching for limited edition mini nail polish sets (like Bottle Service Set here) so you can have more colors to try for a great price!

    Illamasqua Scorch is a beautiful and pigmented white! I have searched for many years a white that can cover my nails and not let it see through, so last year I tried this one and I really love it. The formula is excellent with two coats dishing out the perfect amount of opaqueness and it doesn’t last too badly. I usually get about 5/6 days out of it before it starts to crack on the surface and look way too frayed to stay on. So, this white is perfect for the next snowy winter season. 

    P.S. I would recommend not to change colors on your nails very often because you will dry them out. I usually leave a bit of breathing time between colors so my nails can rest and regenerate themselves! 🙂

    •You can buy the OPI here [US] or here [UK] or here [UK]

    •You can buy the Essie in Fiji here [UK] or here [US]

    •You can buy the Essie in Smokin Hot here [US] or here [UK]

    •You can buy the Formula X in Ignite and Starlight here [US] or here [UK]

    •Unfortunatly the Illamasqua nail polish in Scorch is no longer available, but if you want to take a look at other colors here is their official website.  

     

    Contacts:

    Twitter
    Instagram

    Ciao a tutti! Oggi vi parleró di alcuni smalti, perchè tutte noi vogliamo avere una manicure perfetta, specialmente ora che le Feste – con la “F” maiuscola sono alle porte! 🙂 Ho studiato per bene la mia collezione di smalti, e questi sono i 4 brands che personalmente adoro di più e che voglio mostrarvi oggi:

    •O.P.I.

    •Essie

    •Formula X

    •Illamasqua

    Li ho testati per un lungo periodo, e adesso è tempo di recensirne qualcuno e fare una piccola classifica! 😉
    Inizieró col dire che questi smalti sono fantastici, hanno davvero tantissimi colori e rimangono “incollati” all’unghia per parecchi giorni… con una buona base e un buon top coat [io utilizzo quelli della Rimmel].

    La texture e la formulazione vi permettono di avere una buona coprenza con soltanto una passata, ma se volete l’effetto “WoW!” non abbiate paura di dare una seconda o anche terza passata.

    Il pennello è sottile, ma allo stesso tempo folto, ed è in grado di applicare perfettamente il prodotto senza sporcarvi le dita

    I colori sono super pigmentati e vi daranno una manicure carina ma di classe. Li ho anche testati mentre lavavo, i piatti tra sapone e detersivo resistono benissimo! [ eh… lo so la cosa migliore del mondo da fare prima di andare a dormire! 😦 ]

    O.P.I. ha una mangifica sfilza di colori di buonissima qualità! Lo so, sono costosi ma valgono ogni centesimo speso, credetemi! Se non volete cambiare il colore alle unghie ogni giorno questo brand è un must have, la consistenza è talmente densa che rimarrà sulle vostre unghie per 7/8 giorni!

      Essie ha tantissimi colori e i nomi più assurdi. Il pennello raccoglie la perfetta quantità di prodotto per la vostra unghia. Quando ho provato per la prima volta questo brand, devo dire che sono rimasta davvero impressionata dalla formulazione e dal finish. Effetto gel, facile da applicare e relativamente veloce nell’asciugarsi. Infine, la texture è simile a quelli dell’ O.P.I. e vi dureranno 5/6 giorni. Un altro magnifico prodotto!

        Formula X hanno davvero una boccetta carina e sono molto confortevoli tanto che non vi ricorderete nemmeno di aver applicato lo smalto. Il prodotto in sè si applica facilmente; la consistenza è fantastica e vi rimarrà sull’unghia per quasi una settimana. Questo brand è un pò costosetto rispetto alla O.P.I. e alla Essie, peró il prodotto è validissimo! 

          P.S. Se da qualche parte trovate una limited edition natalizia o comunque festiva prendetela, così potrete provare tanti smaltini di colori diversi! 😉 

          Illamasqua Scorch è un bellissimo colore pieno e bianco! Ho cercato per tantissimi anni un bianco che coprisse interamente l’unghia senza farne intravedere il rosa della base, così l’anno scorso ho provato questo e l’ho amato! La formulazione è perfetta e con due passate otterrete la perfetta coprenza opaca che durerà abbastanza a lungo. A me di solito dura sui 5/6 giorni prima che inizi a sgretolarsi sulla superficie e comincino a staccarsi pezzettini diventando terribile da vedere. Quindi, questo bianco è perfetto per la stagione invernale che sta per arrivare.

          P.S. Vi raccomando di non cambiare troppo spesso il colore sulle vostre unghie, altrimenti le seccherete parecchio. Io di solito le lascio respirare ogni tanto tra una manicure e l’altra così si riposano e si rigenerano assieme ad una buona crema mani/unghie! 🙂

          5 libri +1 per una rilassante serata estiva:

          Ciao a tutti! 🙂 In queste calde estati tutto ció di cui abbiamo bisogno è un luogo tranquillo e pacifico con una candela e un buon libro!
          La scorsa settimana ho scritto un post sulle mie candele preferite, quindi questa volta vi parleró di alcuni libri che mi hanno colpito durante gli scorsi mesi e quest’estate!
          Cominciamo con quello che più mi è piaciuto leggere: 

          • Player One by Ernest Cline.
            

          È un racconto di fantascienza ambientato nel 2044. Mi piace molto come il libro è scritto e come la storia viene argomentata. È un genere nuovo con una storia unica e affascinante da leggere in spiaggia o dovunque vogliate! 🙂 

          Sinossi:

          Il mondo è un brutto posto. Wade ha diciotto anni e trascorre le sue giornate in un universo virtuale chiamato OASIS, dove si fa amicizia, ci si innamora, si fa ciò che ormai è impossibile fare nel mondo reale, oppresso da guerre e carestie. Ma un giorno James Halliday, geniale creatore di OASIS, muore senza eredi. L’unico modo per salvare OASIS da una spietata multinazionale è metterlo in palio tra i suoi abitanti: a ereditarlo sarà il vincitore della più incredibile gara mai immaginata. Wade risolve quasi per caso il primo enigma, diventando di colpo, insieme ad alcuni amici, l’unica speranza dell’umanità. Sarà solo la prima di tante prove: recitare a memoria le battute di Wargames, penetrare nella Tyrell Corporation di Blade Runner, giocare la partita perfetta a Pac-Man, sfidare giganteschi robot giapponesi e così via, in una rassegna di missioni di ogni tipo, ambientate nell’immaginario pop degli anni ’80, a cui OASIS è ispirato.

          Continuiamo con:

          • 1Q84 One Q Eighty-Four or Q-teen Eighty-Four or ichi-kew-hachi-yon (いちきゅうはちよん) by Haruki Murakami.

            

          Lo so, lo so, questo non è sicuramente un libro leggero ed estivo, ma ogni tanto possiamo anche fare uno strappo alla regola e iniziare delle letture più impegnative che richiedono un pò più di attenzione.

          1Q84 mi ha completamente rapita, la sua storia ed i suoi personaggi mi hanno trascinata nel loro mondo fin da subito!

          Questo libro è complesso e surreale dato che nel corso dei capitoli continua a balzare avanti ed indietro nello spazio, nel tempo e tra le avventure dei due protagonisti. Tratta di differenti temi tra cui la religione, l’affetto, l’amore,l’omicidio, il passato, i legami familiari e la violenza. 

          Gli eventi di 1Q84 si svolgono a Tōkyo in un finto 1984, i primi due volumi trattano gli eventi accaduti da Aprile a Giugno mentre il terzo si concentra su Ottobre e Dicembre.

          Sinossi:

          1984, Tokyo. Aomame è bloccata in un taxi nel traffico. L’autista le suggerisce, come unica soluzione per non mancare all’appuntamento che l’aspetta, di uscire dalla tangenziale utilizzando una scala di emergenza, nascosta e poco frequentata. Ma, sibillino, aggiunge di fare attenzione: «Non si lasci ingannare dalle apparenze. La realtà è sempre una sola».Negli stessi giorni Tengo, un giovane aspirante scrittore dotato di buona tecnica ma povero d’ispirazione, riceve uno strano incarico: un editor senza scrupoli gli chiede di riscrivere il romanzo di un’enigmatica diciassettenne così da candidarlo a un famoso premio letterario. Ma La crisalide d’aria (空気さなぎ)è un romanzo fantastico – o almeno così dovrebbe essere – tanto ricco di immaginazione quanto sottilmente inquietante: la descrizione della realtà parallela alla nostra e di piccole creature che si nascondono nel corpo umano come parassiti turbano profondamente Tengo. L’incontro con l’autrice non farà che aumentare la sua vertigine: chi è veramente Fukada Eriko?Intanto Aomame (che pure non è certo una ragazza qualsiasi: nella borsetta ha un affilatissimo rompighiaccio con cui deve uccidere un uomo) osserva perplessa il mondo che la circonda: sembra quello di sempre, eppure piccoli, sinistri particolari divergono da quello a cui era abituata. Finché un giorno non vede comparire in cielo una seconda luna e sospetta di essere l’unica persona in grado di attraversare la sottile barriera che divide il 1984 dal 1Q84.Ma capisce anche un’altra cosa: che quella barriera sta per infrangersi.

          Proseguiamo con una dolce storia con un sottotono tetro, che parla di vampiri. Ma sempre meglio di Twilight, secondo me:

          •L’accademia dei Vampiri by Richelle Mead. 

            
          Questa è una serie di sei “young-adult” basati sul romanticismo tra vampiri. Ammetto che il primo e ce ne sono altri cinque [Morsi di Ghiaccio, Il Bacio dell’ Ombra, Promessa di Sangue, Anime Legate, L’Ultimo Sacrificio] non è avventuroso come gli ultimi tre. Se peró amate questo genere di storie la narrazione vi terrà incollati al libro fino alla fine, per il resto dell’estate! 

          Sinossi:

          Fuggire dall’Accademia dei Vampiri sembrava l’unica strada per una vita “normale”. Ma Lissa, principessa di una delle più nobili casate di vampiri, e Rose, sua migliore amica e guardiana, vengono ritrovate e riportate fra le mura del college. Dietro l’apparente ritorno alla normalità si nasconde una lotta senza regole per il controllo del potere, di cui Lissa è l’ignara custode. I pettegolezzi, gli sguardi curiosi, le malignità sono i nemici più facili da sconfiggere. Il pericolo reale si mostra solo quando decide di colpire. Lissa pagherà con la vita, se Rose non sarà capace di proteggerla.

          Torniamo sui passi di libri con un pò di mistero e un buon detective alle prese con un killer davvero insospettabile:

          • Tutto inizió con un calice spezzato by Selwyn Jepson.

            

          Adoro i libri in cui la trama si concentra su un omicidio quasi perfetto, ma questo è davvero particolare, infatti è un libro di un autore del 1930! Se adorate le storie di Agatha Christie allora sicuramente adorerete anche questo.

          Grazie alle tantissime scene inaspettate rimarrete colpiti dalla successione degli eventi, e proprio quando penserete di aver capito chi è in verità l’assassino… HA! Buona fortuna! 🙂

          Sinossi:

          Eastblyth Manor, a molti nota come “il Castello”, è la residenza di campagna di John Arden, eminente sociologo inglese che vi conduce una vita tranquilla, solitaria e dedita al lavoro. Qui, ogni settimana, Arden dà prova del suo buon gusto in materia di vini e di cucina invitando a cena alcune conoscenze del luogo: il finanziere Hamish Page, il reverendo Lionel Lake, la scrittrice Katherine Codrington, il professor Gilbert Skinner e la sua giovane e scapestrata figlia Anita. Ma una di queste cene è destinata a cambiare inesorabilmente la vita del padrone di casa e dei suoi invitati. All’improvviso, nel bel mezzo della serata, il calice di vino che Arden tiene in mano si spezza in due e una pallottola si conficca nel pannello di legno dietro la sua testa. Il proiettile, a quanto pare, è entrato dalla finestra aperta che si affaccia sul giardino di fronte alla casa, ma l’identità dell’attentatore e il movente sono un autentico mistero. Quel tentato omicidio darà l’avvio a una serie di inesplicabili delitti che vedranno come vittime i partecipanti a quella cena, malgrado le loro precauzioni e l’impegno della polizia, spalleggiata dal valente criminologo George Jupp.

          E tornando a letture più serene:

          • La Trilogia delle Gemme by Kerstin Gier:

            
          È una serie di tre fantasy che seguono la storia di Gwen Shepherd, una ragazza che puó viaggiare nel tempo ma che vive in una Londra contemporanea. Questo libro mi è davvero piaciuto, tanto da averlo letto in un mese e se siete amanti del genere fantasy/storico ve lo consiglio caldamente! 🙂

          Questo è il primo, il cui titolo è Red, di tre libri, il secondo Blue, il terzo ed ultimo è Green.

          Sinossi:

          Per l’amica Leslie, Gwendolyn è una ragazza fortunata: quanti possono dire di abitare in un palazzo antico nel cuore di Londra, pieno di saloni, quadri e passaggi segreti? E quanti, fra gli studenti della Saint Lennox High School, possono vantare una famiglia altrettanto speciale, che da una generazione all’altra si tramanda poteri misteriosi? Eppure Gwen non ne è affatto convinta. Da quando, a causa della morte del padre, si è trasferita con la mamma e i fratelli in quella casa, la sua vita le sembra sensibilmente peggiorata. La nonna, Lady Arisa, comanda tutti a bacchetta con piglio da nobildonna e con l’aiuto dell’inquietante maggiordomo Mr Bernhard, e zia Glenda considera lei, Gwen, una ragazzina superficiale e certamente non all’altezza del nome dei Montrose. E poi c’è Charlotte, sua cugina: capelli rossi, aggraziata, bravissima a scuola e con un sorriso da Monna Lisa. È lei la prescelta, colei che dalla nascita è stata addestrata per il grande giorno in cui compirà il primo salto nel passato. Charlotte si dà un sacco di arie, ma Gwen proprio non la invidia: sa bene che si tratta di una missione pericolosissima non solo per la sua famiglia ma per l’umanità intera, e da cui potrebbe non esserci ritorno. E non importa se Charlotte non viaggerà sola ma sarà accompagnata da un altro prescelto, Gideon de Villiers, occhi verdi e sorriso sprezzante… Gwen non vorrebbe davvero trovarsi al suo posto. Per nulla al mondo…

          E… infine… rullo di tamburi… questo è il mio +1 :

          • The Hunger Games by Suzanne Collins

            
          È la mia serie preferita. Adoro sia i personaggi che la storia! La scorsa estate ho anche scoperto che avevano girato un film e da allora sono ossessionata da questa trilogia! 😉 Se non l’avete ancora letto dovete dargli assolutamente una possibilità! [Il mio libro preferito è il secondo]

          La trilogia consiste in:

          • The Hunger Games

          • La Ragazza di Fuoco

          • Il Canto della Rivolta

          Sinossi:

          Quando Katniss urla “Mi offro volontaria, mi offro volontaria come tributo!” sa di aver appena firmato la sua condanna a morte. È il giorno dell’estrazione dei partecipanti agli Hunger Games, un reality show organizzato ogni anno da Capitol City con una sola regola: uccidi o muori. Ognuno dei Distretti deve sorteggiare un ragazzo e una ragazza tra i 12 e i 18 anni che verrà gettato nell’Arena a combattere fino alla morte. Ne sopravvive uno solo, il più bravo, il più forte, ma anche quello che si conquista il pubblico, gli sponsor, l’audience. Katniss appartiene al Distretto 12, quello dei minatori, quello che gli Hunger Games li ha vinti solo due volte in 73 edizioni, e sa di aver poche possibilità di farcela. Ma si è offerta al posto di sua sorella minore e farà di tutto per tornare da lei. Da quando è nata ha lottato per vivere e lo farà anche questa volta. Nella sua squadra c’è anche Peeta, un ragazzo gentile che però non ha la stoffa per farcela. Lui è determinato a mantenere integri i propri sentimenti e dichiara davanti alle telecamere di essere innamorato di Katniss. Ma negli Hunger Games non esistono gli amici, non esistono gli affetti, non c’è spazio per l’amore. Bisogna saper scegliere e, soprattutto, per vincere bisogna saper perdere, rinunciare a tutto ciò che ti rende Uomo.

          E con questo è tutto, vado a leggermi un altro buon libro! Buona lettura e buona estate a tutti voi! 🙂

          Contacts:

          Instagram
          Twitter

          5 books +1 for a lovely and relaxing summer night:

          Hello everyone! 🙂 During this hot summer sometimes all we need is a lazy, hazy night in a quiet and refreshing place with a candle and a good book! 

          Last week I did a post about my favorite candles, so this time I’m going to write about some lovely books that I’ve been reading during this past months and this summer!

          So, here we go: the 5 books +1 for a lovely and relaxing summer night:

          Let’s begin with the one I liked the most:

          • Ready Player One by Ernest Cline.

            It’s a science fiction novel that takes place in the year 2044. I really love how the book is written and how the story goes by! It’s fascinating and new with a very unique but brilliant story to read at the beach or wherever you want. 🙂

          Plot summary:

          In the year 2044, Wade Watts, like most of humanity, escapes his grim surroundings by spending his waking hours jacked into the OASIS, a sprawling virtual utopia. Like others, Wade dreams of discovering a virtual Easter Egg that lies concealed within one of thousands of virtual worlds by the OASIS’s creator, the late James Halliday. Halliday stipulated in his will that the person who discovers the egg will inherit his entire estate, including management and control of the OASIS itself; a prize worth hundreds of billions of dollars.

          Let’s continue with:

          • 1Q84 One Q Eighty-Four or Q-teen Eighty-Four or ichi-kew-hachi-yon (いちきゅうはちよん) by Haruki Murakami.

           

            

          I know, I know this is not a short and cute novel, but occasionally we can read a super good book that take a lot of thought and close attention 🙂

          I was completely hooked by this book, its story line and its characters, and for me this is the best reading time! 🙂 1Q84 is a complex and surreal book which shifts back and forth between space, time and the stories of two characters. It deals with very different themes: murder, history, cult religion, violence, family ties and love.

          The events of 1Q84 take place in Tokyo during a fictionalized 1984, with the first volume set between April and June, the second between July and September, and the third between October and December.

          Plot summary:

          The book opens with Aomame as she catches a taxi in Tokyo on her way to a work assignment. When the taxi gets stuck in a traffic jam, the driver suggests that she get out of the car and climb down an emergency escape in order to make her important meeting, though he warns her that doing so might change the very nature of reality. Then Aomame starts to have bizarre experiences, noticing new details about the world that are subtly different. After reading some newspaper articles, she concludes that she must be living in an alternative reality, which she calls “1Q84,” and suspects that she entered it about the time she heard a strange music on the taxi radio. The character of Tengo is introduced next. Tengo’s editor asks him to rewrite an awkwardly written but otherwise promising manuscript, Air Chrysalis (空気さなぎ). Tengo has reservations about rewriting another author’s work; he agrees to do so only if he can meet with the original writer and ask for her permission. The original author, however, tells Tengo to do as he likes with the manuscript. Then Aomame and Tengo’s parallel worlds begin to draw closer to each other and their fates would become closely intertwined. Now they are each doing something very dangerous, in their own way. And in this world, there seems no way to save them both, but something extraordinary is starting.

          Then we can move on to a sweet tale, with lightly dark undertones, about vampires. This is better than Twilight, at least for me:

          •Vampire Academy by Richelle Mead. 

             

          This is a series of six young-adult paranormal romance novels. I must admit that the first one, Vampire Academy [there are 5 other books beside that: Frostbite, Shadow Kiss, Blood Promise, Spirit Bound and the final one Last Sacrifice] is not as adventurous as the last three, but if you love this kind of stories it will keep you glued to the series for the rest of the summer! 😉

          Plot summary:

          Lissa Dragomir is a Moroi princess, the last one of her family and a mortal vampire with a rare gift for harnessing the earth’s magic. She must be protected at all times from Strigoi, the evil undead vampires. The powerful blend of human and vampire blood that flows through Rose Hathaway makes her a dhampir. She is training to be a guardian of her Moroi best friend, Lissa. In the process of learning how to defeat the Strigoi in St. Vladimir’s Academy, Rose finds herself caught in a forbidden romance with her instructor, while having an unbreakable psychic bond with Lissa.

          • I Met Murder by Selwyn Jepson

            
          I love mystery books but this one is a very particular mystery/horror novel from a 1930 author. If you like Agatha Christie’s stories then you will definitely love this one! With a lot of unexpected action this thriller will have you sitting on the edge of your seat and just when you think you have figured out who the murderer is… HA! Good luck with that! 😉 

          Plot summary: 

          Eastblyth Manor, known as “the Castle”, is the country residence of John Arden, eminent English sociologist who leads a quiet and lonely life devoted to work. Here, every week, Arden gives evidence of its good taste with regard to wines and cuisine inviting to dinner some eminent guests : the financier Hamish Page, the Reverend Lionel Lake, the writer Katherine Codrington, professor Gilbert Skinner and his young and dissolute daughter. Arden helps the detectives when a rich dinner guest of his goes home to be found dead the next morning. The other guests at the dinner become suspects until the next death throws the whole case into chaos.

          We can continue with:

          • The Ruby Red Trilogy by Kerstin Gier

             

          It is a series of three fantasy novels that follows the story of Gwen Shepherd, a time-traveling girl living in contemporary London. I loved this book, I read it in one month and I absolutely recommend it if you are a lover of fantasy/historical genre! Kerstin Gier’s Ruby Red is a young adult novel full of fantasy and romance. This is the first book followed by Sapphire Blue and Emerald Green.

          Plot summary: 

          Gwendolyn Shepherd, a 16-year-old student, feels dizzy for the first time during lunch at her school in London. Not long after, she unintentionally takes a sudden spin to a different era! Gwendolyn travels through time several times after the first one and then is finally acknowledged as the last time traveler, the twelfth, whose symbolic gem is the Ruby. Now she has to put her blood into the chronograph, a time travel machine, so that she can use it to travel through time smoothly and avoid uncontrolled jumps.

          Gwen must now unearth the mystery of why her mother would lie about her birth date to ward off suspicion about her ability, brush up on her history, and work with Gideon de Villers the young time traveler from a similarly gifted family whose presence becomes, in time, less insufferable and more essential. Together, Gwendolyn and Gideon travel through time to discover who, in the 18th century and in contemporary London, they can trust with their secrets.

          And… drum rolls please… this is my +1:

          I left my beloved trilogy for last, but if you have been on this planet and not living under a rock for the last years you probably know what I’m going to talk about:

          • The Hunger Games by Suzanne Collins  

            
          It’s one of my favorite series, I absolutely love the characters and the story line! Last summer I also find out about the movies and since then I became obsessed with this trilogy. If you haven’t read it yet you must give it a shot (FYI, the second book is my favorite one).

          The trilogy consists of :

          • The Hunger Games

          • Catching Fire

          • Mockingjay

          Plot summary: 

          In the ruins of a place once known as North America lies the nation of Panem, a shining Capitol surrounded by twelve outlying districts. Long ago the districts waged war on the Capitol and were defeated. As part of the surrender terms, each district agreed to send one boy and one girl to appear in an annual televised event called, “The Hunger Games,” a fight to the death on live TV. Sixteen-year-old Katniss Everdeen, who lives alone with her mother and younger sister, regards it as a death sentence when she is forced to represent her district in the Games. The terrain, rules, and level of audience participation may change but one thing is constant: kill or be killed.

          That’s all folks, now I’m off to do some more reading! Have a good summer of books and fun. 🙂

          Contacts:

          Instagram
          Twitter

          7 Things (More Or Less) You Should Know Before Dyeing Your Hair With Unusual Colors:

          Hello everyone! 🙂 Being boring is well… boring, so this summer trend slogan is… “color your hair purple, green, blue or rainbow as a potent antidote against boredom” 😉

          So, because it’s a trend this summer and I don’t want to be boring, I’m going to talk about unusual hair colors!

          I’ve always wanted a unique hair color, ever since I was a child and I loved watching and reading anime and manga. Now that I can I have tried many colors and brands in the past couple of years that I thought my experience will be useful to you!

          1 – First thing first, for the best results, I would recommend using this unusual colors on bleached, pre-lightened or naturally light blonde hair. I have bleached my hair at the salon with the help of professional people, because it could be difficult doing it on your own at home and you might damage your precious locks! So go to an hairstylist for the safety of your hair!

          2 – Now we can talk about the colors that will work well only with bleached, pre-lightened or naturally light blonde hair. I have happily changed many colors in 3 years, so here are my favorite color kits based on simple application and standout results:

          Crazy Color [Official Website]

          and

          Stargazer [Official Website

          These are both semi-permanent hair color dyes for direct application to the hair; they allow you to achieve a wide range of vibrant translucent colors. Particularly, Stargazer has an amazing range of colors that are very bright and very pigmented; their formula is really great and can resist on your hair for 2 to 3 weeks at least!

          The instructions inside of the hair color box says that you have to wash your hair first, towel dry it and then use the product, but I find out that when you put it on dry hair and only wash it after, the color will maintain the maximum impact on your hair for the maximum length of time! 🙂

          3 – Another trick I learned: you can mix the formula with a drop or two of a good white conditioner to sooth your scalp and locks when you put on your dye product!

          Also, you must apply a drop of Vaseline or Nivea Cream to your hairline and ears beforehand so that splattered formula doesn’t stain your skin.

          4 – Depending on the length and thickness of your hair, you should always buy a few boxes of dye. Someone with below-the-chest strands, may require two or three boxes to get full coverage.

          This hair colors (except the silver and white toners) can also be mixed together to produce a wider range of colors.

          If you don’t plan on bleaching your hair and dying it with semi permanent unusual colors anytime soon, you can try hair chalks, spray or mascara that will last only one wash or one night. In this case, I would recommend using an hair spray to block the color, otherwise the product will transfer on your clothes or pillowcase!

          5 – Shampoo, extensive exposure to sunlight, swimming and hair spray can all cause hair color to prematurely fade. In fact, chlorine and sea water strip away the hair cuticle, allowing minerals in the water to get into the hair shaft and alter your color. So, rather than diving in, sit on the beach or poolside with a large hat on your head for at least two weeks after dyeing your hair.

          Certain shampoos, like clarifying or dandruff-fighting formulas, can strip away hair color with sulfates and harsh chemicals. My experience tells me that if you want to keep your brand new color as long as possible you don’t want to wash your hair so frequently as every day, because the color would not last so long! You should also buy a color preserving shampoo, which is more gentle.

          6 – Hair always gets a little damaged when applying color, because both permanent and semi-permanent dyes contain harsh chemicals. You must use a good conditioner [like Paul Mitchell – Moisture Super-Charged Moisturizer my review here] every time you need to wash your hair, and a mask at least once a week to moisturize dry hair and restore shine. The mask aids in repairing damaged hair and fortifying strands so they resist further breakage.

          7 – Every day millions of people enjoy coloring their hair. However,a small number of them may have an allergic reaction. Check this site to have important information about how to color your hair well and safely.

          These crazy hair colors look insanely awesome on everyone and give off a fun, carefree vibe that is sure to step up your style for this summer season.

          So go ahead, be creative and not timid! 😉

          My hair colors:  

          The colors I love the most:

           
          The crazy color I used for the blue hair:  
          P.S. : The green one that I don’t have anymore because it’s finished is “Tropical green” by Stargazer and when I had blue hair I mixed “Capri Blue” by Crazy Color with “Royal Blue” by Stargazer 🙂 

          I haven’t tryed it yet, but a lot of bloggers have said great things about this Brand 🙂

          Contacts:

          Twitter
          Instagram

          7 Cose (Più o Meno) Che Dovete Sapere Prima Di Tingervi I Capelli Di Colori Strani

          Ciao a tutti! 🙂 La noia è… beh, noiosa, così lo slogan di quest’estate sembra essere… “tingetevi i capelli viola, verdi, blu o dei colori dell’arcobaleno come antidoto contro la noia”;)

          Quindi, dato che quest’estate va molto di moda e io non voglio essere noiosa, oggi vi parlerò di come tingervi i capelli con colori strani e inusuali!

          Ho sempre voluto avere i capelli di colori strani, fin da quando ero bambina e adoravo vedere gli anime giapponesi e leggere i manga.

          Adesso che sono più grande e posso fare come mi pare, ho provato tanti colori di capelli durante i tre anni passati che ho pensato di condividere la mia esperienza con voi e che vi potesse essere utile!

          1 – Per prima cosa, per avere un risultato ottimale, vi consiglio di usare questi colori particolari solo su capelli schiariti, decolorati o di un colore biondo naturale chiarissimo. Io mi sono decolorata prima di usare questi colori per la prima volta, ma sono andata dal mio parrucchiere perché decolorarli a casa è un’operazione complicata e rischiereste di danneggiare seriamente la vostra chioma! Quindi per la decolorazione vi consiglio di rivolgervi sempre al vostro parrucchiere di fiducia!
          2 – Chiarito questo punto ora posso parlarvi dei colori che funzionano benissimo solo sui capelli biondi chiari, decolorati o schiariti. Ho cambiato colore di capelli parecchie volte in 3 anni, così ora posso dirvi i kits che secondo me sono i migliori, sia per facilità di applicazione sia per i risultati:

          Crazy Color [Sito Ufficiale]

          e

          Stargazer [Sito Ufficiale

          Sono entrambe tinte semi – permanenti che si possono applicare direttamente sui capelli; hanno una vasta scelta di tonalità e vi permettono di ottenere colori accesi e brillanti.

          In particolare la Stargazer ha una fantastica palette di colori luminosi e intensi; la formula del prodotto è ottima e riesce a resistere sui vostri capelli anche per 2 o 3 settimane!

          Le istruzioni sulla scatola dicono che dovete usare il prodotto dopo che vi siete lavate i capelli e li avete asciugati

          con l’asciugamano, ma io ho scoperto che è meglio usare la tinta sui capelli asciutti e lavarli solo dopo, in questo modo le ciocche assorbiranno meglio il colore che sarà più intenso, compatto e resisterà più a lungo! 🙂

           

          3- Un altro trucco che ho imparato: potete mischiare il prodotto con una piccola quantità di un ottimo balsamo bianco. Eviterete così che la vostra cute e le vostre chiome si irritino troppo quando andrete a mettere la tinta sui capelli!

          Inoltre ricordatevi sempre di mettervi un po’ di crema Nivea o qualsiasi altra crema idratante sulla linea tra i capelli e la pelle e sulle orecchie per evitare irritazioni nel caso qualche goccia di tinta finisse sulla pelle.

           

          4 – A seconda della lunghezza e spessore dei vostri capelli, dovreste sempre acquistare almeno 2 confezioni di prodotto. Per avere un’ottima copertura e il giusto colore una persona con i capelli lunghi oltre le spalle ha bisogno almeno di due o tre scatole di tinta.

          Questi colori si possono anche mischiare assieme (tranne il bianco e l’argento) per creare una tonalità unica ed originale.

          Se non avete voglia di schiarirvi i capelli e tingerli con questi colori semi-permanenti ma volete comunque provare un colore strano che resista solo per qualche ora o per un lavaggio potete sempre usare gli spray, i mascara e i gessetti colorati che si trovano ormai quasi ovunque nelle profumerie e nei negozi di articoli per parrucchieri. In questo caso però ricordatevi di usare uno spray fissativo o una lacca per bloccare il colore sulla ciocca di capelli, altrimenti il prodotto potrebbe trasferirsi sui vestiti o sul cuscino!

          5 – Lo shampoo, l’esposizione al sole, il nuoto e gli spray per capelli spesso fanno sì che il colore sparisca molto prima del normale. Infatti il cloro e l’acqua di mare sono in grado di portare via lo strato superficiale del capelli, permettendo ai minerali presenti nell’acqua di penetrare in profondità nel tessuto del capello e alterare il colore. Quindi, invece di tuffarvi subito in mare o in piscina, sedetevi sulla spiaggia con un largo cappello in testa almeno per le prime due settimane dopo che vi siete tinte i capelli.

          Alcuni shampoo, come quelli antiforfora o quelli schiarenti, possono farvi sbiadire il colore in fretta perchè contengono solfati e prodotti chimici molto forti. L’esperienza mi ha insegnato che se volte che il vostro colore resista più a lungo non dovete assolutamente lavarvi i capelli ogni giorno! Vi consiglio inoltre di usare uno shampoo apposito per capelli tinti; di solito è più gentile e contribuisce a preservare il colore più a lungo.

          6 – Inevitabilmente quando vi tingete i capelli, essi tendono sempre a rovinarsi un po’, perché sia i colori permanenti sia quelli semi-permanenti contengono componenti chimici molto forti. Dovete usare un buon balsamo [come il Paul Mitchell – Moisture Super-Charged Moisturizer la mia recensione qui] ogni volta che li lavate e una maschera almeno una volta alla settimana per idratare le ciocche disidratate e ripristinare la lucidità dei capelli. La maschera aiuta a riparare i danni subiti dai capelli e a fortificare le ciocche per impedire che le punte si spezzino.

          7 – Ogni giorno milioni di persone nel mondo si tingono i capelli. Bisogna considerare però che alcune di loro potrebbero sviluppare fastidiose reazioni allergiche. Controllate questo sito per avere informazioni importanti su come tingervi i capelli in tutta sicurezza.

           

          Queste strane tinte di capelli stanno benissimo a tutte/i e trasmettono l’idea di una personalità piacevole e divertente; sono insomma un ottimo passaporto per esaltare il vostro stile e la vostra personalità durante questa calda estate.

          Quindi fatevi avanti, siate creative/i e non timide/i! 😉